Pesce gatto punteggiato - FipsasLodi

Associazione dei Pescatori Sportivi e Subacquei Lodigiani
Sezione Provinciale Convenzionata F.I.P.S.A.S. - Milano/Lodi
Piazzale degli Sport, 1 - Lodi - Tel.02 2046863
Orari di Segreteria: da Lunedì a Giovedì - 9 * 12,30 - 13,30 * 17 - Venerdì - Sabato e Festivi chiuso
Vai ai contenuti

Pesce gatto punteggiato

Abitanti acque > Pesci Alloctoni

Specie ittica: Alloctona
Classe: Osteitti
Ordine: Siluriformi
Famiglia: Ictaluridae
Nome scientifico: Ictalurus punctatus
Nome italiano: Pesce gatto punteggiato

Morfologia:
corpo tozzo con testa larga e appiattita, provvista di 4 paa di barbigli. Pelle priva di scaglie. Pinna dorsale e pinne pettorali con il primo raggio spiniforme, con margine interno dentellato. E' presente una seconda pinna dorsale adiposa. Pinna caudale biforcuta, con margine nettamente inciso (carattere che permette la facile distinzione dal pesce gatto). Colore scuro sul dorso e biancastro sul ventre. Nei giovani sono presenti piccole macchie nere sui fianchi (da qui il nome alla specie). Tali macchie tendono gradualmente a scomparire nei soggetti adulti. In america è noto con il nome di Channel Catfish.
Riproduzione e accrescimento:
Il pesce gatto punteggiato raggiunge la maturità sessuale dai cinque agli otto anni d'età, a seconda della disponibilità di cibo dell'ambiente in cui vive. Il periodo riproduttivo va tarda primavera all'estate estate, quando la temperatura dell'acqua raggiunge i 23 - 25 °C. Il maschio è territoriale, ripulisce dalle alghe e dai detriti il fondale e scava una depressione dove la femmina depone le uova. Ogni femmina emette da 7.00 a 8.000 uova per ogni chilo di peso. Il maschio sorveglia le uova fino alla schiusa che, ad una temperatura dell'acqua superiore ai 20 °C, avviene di solito dopo 5 - 10 giorni. Peso fino a 10 kg.
Alimentazione:
La dieta del pesce gatto punteggiato è molto varia, comprende sia elementi vegetali, sia animali e detrito organico. Nell'alimentazione dei giovani prevalgono gli invertebrati alghe e macrofite acquatiche. Gli adulti si nutrono in prevalenza di pesci. Nelle nostre acque, la tendenza ittiofaga del pesce gatto punteggiato potrebbe causare seri problemi alle popolazioni ittiche autoctone, ma il reale impatto di questa specie sui nostri habitat non è stato ancora oggetto di studio.
Habitat:
Rispetto al pesce gatto nero, vive di preferenza in acque più fredde, ossigenate e profonde, a fondale composto di ghiaia e sabbia.
Comportamento:
La specie è moderatamente fotofoba ed entra in massima attività durante le ore crepuscolari e notturne, durante le quali si aggira sul fondo ricercando il cibo con i barbigli tattili
Distribuzione:
Il pesce gatto punteggiato è stato immesso nel corso medio inferiore del fiume Arno, dove si è acclimatato.

Copyright © 2004 - 2018 · FIPSAS LODI · all rights reserved.
Torna ai contenuti